Mille di queste notti 2019

𝙈𝙞𝙡𝙡𝙚 𝙙𝙞 𝙦𝙪𝙚𝙨𝙩𝙚 𝙣𝙤𝙩𝙩𝙞 2019
EX IDROSCALO IVO MONTI, Lago di Varano.
Anfiteatro del Grano🌾

"Lancia il sasso, ma fai vedere le mani".
Vieni e vivi due esperienze uniche. Un percorso fatto di bellezza, cultura, cibo vero, persone e suggestioni in una location mozzafiato. Per sole 200 persone a serata.

📣Acquista QUI i tuoi biglietti ➡️ bit.ly/2JWL9Dn

#1
𝙎𝙝𝙖𝙠𝙚𝙨𝙥𝙚𝙖𝙧𝙚 𝙖𝙞 𝙘𝙤𝙣𝙩𝙖𝙙𝙞𝙣𝙞 | 30-31 luglio 2019 |
E' un rito collettivo tra teatro, musica, sapori e saperi contadini.

PROGRAMMA |Martedì 30 luglio|
ore 19.00 – apertura silent
Silent Skakespeare – piccolo viaggio con la poesia, in cuffia.

ore 19:30 - Aperitivo contadino

ore 20.30 – concerto – "Lei e lui. Note sul lago"
spettacolo internazionale con Lucija Majstorovic (pianoforte) e Vincenzo Starace (viola).

Insieme sulla riva del lago per celebrare la festa della musica sotto le stelle.

ore 21.15 – 𝙎𝙩𝙧𝙚𝙚𝙩 𝙛𝙤𝙤𝙙 𝙙𝙚𝙡𝙡𝙚 𝙣𝙤𝙣𝙣𝙚

ore 22.00 – teatro – "Lenor"
di Enza Piccolo, Nunzia Antonino, Carlo Bruni.
con Nunzia Antonino, regia di Carlo Bruni.

Portoghese d’origine, napoletana d’adozione, Eleonora fu poetessa, scrittrice e una delle prime donne giornaliste in Europa, che ha combattuto sino al patibolo la volgarità e l’inganno, l’ignoranza e la barbarie.

PROGRAMMA |Mercoledì 31 luglio|
ore 19.00 - apertura speciale
"Racconti personali", piccolo viaggio itinerante tra le storie del Lago.
Realizzato in collaborazione con l’Associazione “La Castagnola” e la prof.ssa Leonarda Crisetti.

ore 19:30 - Aperitivo contadino

ore 20.45 – danza aerea e teatro acrobatico – "Sulla Luna
eteree fughe dalla realtà e comicità in volo"
di e con Valentina Franchino.

Spettacolo di comicità poetica, teatro d'immagine e acrobazie.

ore 21.15 – 𝙎𝙩𝙧𝙚𝙚𝙩 𝙛𝙤𝙤𝙙 𝙙𝙚𝙡𝙡𝙚 𝙣𝙤𝙣𝙣𝙚

ore 22.00 – concerto teatrale – "Schiaccianoci Swing"
di Stefania Marrone e Cosimo Severo, liberamente ispirato a Hoffmann e Tchaikovsky.

Arrangiamenti da Tchaikovsky Fabio Trimigno; musiche originali Celestino Telera, Michele Lorenzo Telera, Fabio Trimigno;
con Alessandra Ardito (batteria e fisarmonica), Celestino Telera (chitarra elettrica), Michele Telera (contrabbasso, percussioni), Fabio Trimigno (violino); quinto uomo in scena Luca Pompilio.

La fiaba originaria di E.T.A. Hoffmann si tramuta in un lungo sogno dadaista, in cui si sfruttano gli strumenti del teatro per guidare in un’appuntita ricerca musicale, che spazia di genere in genere e finisce per farsi parola.

* * *

#2
𝙖𝙈𝙖𝙧𝙚 𝙩𝙚𝙧𝙧𝙖 𝙢𝙞𝙖 | 01-02 agosto 2019 |
Amara è la terra cantata da Domenico Modugno, ma la terra è solo amara? Dolce è la terra che si ama e noi la amiamo.

PROGRAMMA |Giovedì 1 agosto|
ore 19.00 – apertura silent
Silent Piano – piccolo viaggio con la musica, in cuffia.

ore 19:30 - Aperitivo del pescatore

ore 20.30 – teatro e musica – "Storie di Zhoran"
di e con Giuseppe Ciciriello (racconto, violino) e Piero Santoro (fisarmonica), CartiCù e ip Produzioni Impertinenti.

Uno Zingaro, Zhoran, con il suo violino e accompagnato dalla fisarmonica del suo amico Borhat con le melodie, i ritmi e le armonie della tradizione Rom e Balcanica, provano a rispondere alle domande epocali sull’uomo, sulla razza, sull’ideologia raccontando storie sarcastiche e divertenti.

ore 21.15 – 𝙎𝙩𝙧𝙚𝙚𝙩 𝙛𝙤𝙤𝙙 𝙙𝙚𝙡𝙡𝙚 𝙣𝙤𝙣𝙣𝙚

ore 22.00 – teatro – "Orlando furiosamente Solo rotolando".
di e con Enrico Messina, collaborazione alla messa in scena Micaela Sapienza (Compagnia Armamaxa teatro).

...per riscoprire il piacere della fabulazione e della fascinazione della parola, il senso di ascoltare delle storie e di ascoltarle assieme ad altri.

PROGRAMMA |Venerdì 2 agosto|
ore 19.00 - apertura silent
Silent Skakespeare – piccolo viaggio con la poesia, in cuffia

ore 19:30 - Aperitivo del pescatore

ore 20.30 – concerto - "Ogni male fore" Faraualla in concerto
con Loredana Savino, Gabriella Schiavone, Maristella Schiavone e Teresa Vallarella.

Il suono della Puglia in un concerto di voci. Un repertorio di polifonie vocali a cappella eseguito dal celebre quartetto delle Faraualla, che prendono il nome da una delle cavità carsiche più profonde dell’altopiano murgiano.

ore 21.15 – 𝙎𝙩𝙧𝙚𝙚𝙩 𝙛𝙤𝙤𝙙 𝙙𝙚𝙡𝙡𝙚 𝙣𝙤𝙣𝙣𝙚

ore 22.00 – concerto teatrale di chiusura – "Sonetti, Cantare Shakespeare".
con Nunzia Antonino e con Mamadou Diakite, Alessandra Ardito e Rosalba Mondelli musiche Fabio Trimigno, eseguite dal vivo dall’autore (violino) con Matteo Fioretti (chitarre), Giuseppe Stoppiello (pianoforte), Andrea Stuppiello (batteria e percussioni), Marco Tricarico (basso) , Vincenzo Starace (viola) Michela Celozzi (violoncello); figuranti Filomena Ferri, Giovanni Salvemini, Bakary Diaby, regia e spazio scenico Cosimo Severo.

Uno spettacolo corale immaginato come antidoto alla rabbia e alla distruzione dilagante, celebrato come un inno all’Amore, capace di far vacillare i confini: quelli tra generazioni, quelli tra razze, quelli tra musica e parola e tra poesia e realtà.

INSTALLAZIONI ARTISTICHE
interventi sul lago, di:
Francesco Petrone
Santo Alessandro Badolato.
Tutta l'energia che utilizziamo proviene da FONTI RINNOVABILI